sabato 27 agosto 2011

Melanzane alla Salentina: atmosfere natalizie aspettando il mare.


Guardo la mia home page di Facebook (ahhh come sono addicted!) e vedo una miriade di foto di amici al mare/montagna/europa/africa/cuba... Tutti, dico TUTTI, hanno cambiato la loro immagine del profilo aggiornandola con mise dai grandi occhialoni da sole oppure parei multicolor come farfalle estive. Sprizzano gioia da tutti i pori e sfoggiano abbronzature caraibiche perfette in pose plastiche da vacanzieri di agosto. E sì lo ammetto, sacripante!, li invidio peggiorando il mio incarnato ancora verdognolo, migliorato da mezz'ora di piscina, diventando così un tono di verde smeraldo dato dalla bile in più. Mi raccontano di viaggi esotici oppure di grandi bevute di coca cola ghiacciata sotto l'ombrellone, nelle mani un buon libro e il piede sepolto sotto la sabbia. Sgrunt, doppio triplo sgrunt!
IO invece assomiglio ferocemente (e ne sono preoccupata) alla protagonista del film "Le amiche della Sposa"; una specie di novella Bridget Jones, alle prese con disavventure tutte da ridere e quel senso di essere indietro rispetto alle altre. Io sto qui, è il mese di agosto anche sul calendario della mia cucina, eppure ho lavorato tutti i giorni, tutte le domeniche, compreso Ferragosto, fatta eccezione per il mio compleanno (giorno in cui ho lavorato enormemente ma non alle mie consegne). Sto qui, con un caldo africano che fa sudare anche gli occhi, alle prese con i materiali per Natale, quindi circondata da strenne, renne, campanelle oro & rosso, fiocchetti, pini, pigne, pungitopi &babbi natali: in tutto questo dovrei anche avere delle ispirazioni e farmi venire delle idee, maledizione! Eppure, di fondo, ho quella serenità instabile che mi porta avanti nel mio essere di Acciaio, data dalla consapevolezza che è quello che volevo fare nella vita, e le piccole grandi gratificazioni mi danno la benzina che mi serve per continuare fino all'11 settembre, data di partenza per la MIA settimana di Sardegna (mi sa che andremo a raccogliere funghi invece che racogliere conchiglie ;) ).






La ricetta che condivido con voi oggi è una ricetta buonissima che mi ha dato Giacomo, amico e compagno di dis-avvenure da reality (a breve a breve maggiori info, diciamo prima del 21 settembre!), sorriso sempre pronto ad esplodere e grande cuore pronto ad ascoltare, confortare, supportare, sostenere. Quando si lavora in condizioni faticose e stressanti, trovare persone così è sempre una manna dal cielo! Grazie Giacomo, non solo per la ricetta (grazie anche a Lory, sua sorella), ma anche per tutta la gentilezza che ti appartiene e che hai saputo regalarmi!

DOSI PER MOLTI (6 pax)

:: 5 melanzane ::
:: 400 gr di carne trita ::
:: 100 gr di prosciutto cotto :
:: 2 mozzarelle ::
:: abbondante basilico ( o prezzemolo) ::
:: pan grattato ::
:: abbondante salsa di pomodoro (moooolto abbondante, diciamo un litro e mezzo) ::
:: 100 gr di parmigiano reggiano ::
:: sale, pepe, noce moscata ::
:: io ho aggiunto un pizzico di cannella ::
:: olio extravergine di oliva ::

Lavate le melanzane, tagliatele a metà e lessatele per un quarto d'ora, fino quando morbide: scavatene la polpa lasciando la buccia che farà da contenitore e tenete da parte. Fate rosolare la carne trita in un padellino antiaderente, salate, sfumate con vino bianco, salate, pepate e se vi piace mettete un pizzico di cannella. Triatet grossolanamente la polpa delle melanzane e ripassatela in padella con olio, sale e pepe quel tanto che basta per farla rosolare e insaporire. In una terrina mescolate la trita, la polpa di melanzana, prosciutto cotto sminuzzato, mozzarella a dadini, parmigiano reggiano, qualcge cucchiano io salsa di pomodoro, un poco di pane grattato, gli aromi tutti fino ad avere un composto omogeneo. Preparate la pirofila: mettete carta forno, sul fondo qualche cucchiaio di salsa e le barchette di melanzane: salatele e riempitele con il composto. Sopra tutto versare abbondante salsa di pomodoro, grana avanzato e infornate a 200° fino a doratura (una quarantina di minuti). Fate riposare almeno 20 minuti prima di lanciarvi su questa specialità.


11 commenti:

dolci a ...gogo!!! ha detto...

Tesoor mio come ti capisco...nemmeno io sono partita e il mio colorito resterà bianco luna perche quest'anno è andata cosi e non sai quanto mi sono mancate le vacanze ma va bè mi rifarò l'anno prossimo.....wow qui scatta decisamente il copia e incolla perche queste melanzane preparate cosi sono da urlo!!!TVBBBBBBBBBBBBBBb,Imma

Laura ha detto...

Assolutamente gnam...
Ti abbraccio, tesoro mio..
Laura@RicevereconStile

Anonimo ha detto...

Beata te che un lavoro ce l'hai.
Pensa a chi non va in vacanza né ora né il prossimo anno. Fai un lavoro che ti piace e non fai che lamentarti. Ne vogliamo parlare?
Michela

luna ha detto...

ciao piacere di conoscerti, non ci crederai ma anche io stasera ho nel forno le barchette di melanzane, però la mia ricetta è diversa da questa.
Mi sono piaciuti moltissimo i tuoi biscotti alla panna ma non riesco a trovare la ricetta, solo 1 post con le foto... potresti indcarmi dove trovarla? Vorrei farli in questi giorni...
Io sono già una tua fan, se ti va passa a trovarmi :) Ciao ciao

le pupille gustative ha detto...

CaRaMIchela,
sono la prima ad essere consapevole di essere fortunata. Vai a leggere tutti i miei post e non solo questo, scritto palesemente in modo "solare" e autoironico, e ci troverai dentro tutta la gioia che provo. Mi spiace che un lavoro tu non ce l'abbia e ti auguro di trovarlo presto. Il lavoro è gioia, ma anche tanta tanta fatica e tante rinunce. Io le mie le faccio sorridendo, spero lo farai presto anche tu. Un abbraccio, ti auguro il meglio.

gris berenjena ha detto...

hoy te descubro por casualidad desde "Ricevere.."...y con berenjenas (melanzane)!!!

mart a. de gris berenjena

love your photos..

BARBARA ha detto...

Mamma mia che super pirofila! Questo piatto mi ispira un sacco... mi sa che devo proprio provarlo. Complimenti davvero.

Silvia ha detto...

Chiaruccia, proprio sicura che TUTTI gli amici di Facebook abbiano cambiato foto del profilo? Niente vacanze anche per me, nemmeno a settembre. Ma ce la cuciniamo, va'...

le pupille gustative ha detto...

Hey Silvietta, non ti vedo mai su fb, per questo che non potevo vedere la tua fotina non cambiata :)) Vacanza vuol dire anche solo non recarsi in ufficio e staccare la testa e dedicarsi ad altro, spero che almeno questo ci sia stato per te. Un abbraccino grande (ti avrei dovuto far provare le Pavlove che ho fatto ieri :P ). Come va il tuo corso? Bacino grande!

mluisa ha detto...

Molto bello imbattermi in questo blog coloratissimo e sfizioso.
Proverò la tua ricetta.
Maria Luisa

Sonia ha detto...

Ciao

mi chiamo Sonia e ti seguo... anche se in silenzio.
Con le tue ricette ho spesso "preso per la gola" il mio uomo e quindi non posso che ringraziarti!!
Questa ricetta l'ho già fatta un paio di volte con una leggera variante che l'ha avvicinata un pò di più al sapore della mussaka greca. Noi adoriamo la Grecia e il suo cibo per cui ho preso spunto dalla tua ricetta per fare poi una specie di mussaka a cui manca l'elemento che meno ci piace: la massa di besciamella che loro mettono.
Ho preso, nel ns ultimo viaggio in Grecia (Kos) una bustina con mescola di spezie per la mussaka che aggiungo alla carne tritata mentre la faccio cuocere. Della tua ricetta ho tolto solo il prosciutto cotto.
Buonissime!
Tempo fa avevo fatto anche l'altra ricetta con le melanzane, si chiamava, se non ricordo male, parmigiana estiva: semplicemente stupenda!!
Quindi non mi resta che rigraziarti, di cuore.
Ciao

Sonia

Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà dell’autore e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche. Copyright © 2007-2012 LePupilleGustative di Chiara Pallotti