domenica 4 marzo 2012

L'orgoglio dell'unto e dell'eccesso di testosterone: linguine asparagi & gamberi al brandy





Ho fritto per due giorni. E i miei capelli si sono unti come la carta da parati della cucina di un ristorante cinese: inesorabilmente. Ho chiesto alla produzione di darmi, un rimborso per il parrucchiere e ho detto che in fattura del lavoro metterò il trattamento anti-unto che dovranno applicarmi per farli ritornare normali. Mi hanno riso in faccia. Ma io non ho mica scelto di friggere kili di cibo per giorni interi per diletto, l'ho fatto per ovvie esigenze di lavoro (ammettendo di aver rubato un paio di bocconcini di pollo mentre ero al centesimo filtraggio olio e l'occhiaia mi faceva assomigliare ad un panda assonnato).


Niente da fare. Non so, forse li dovrò tagliare a zero dopo questo lavoro, temo che non verranno mai del tutto profumati e lindi dopo aver sopportato 24 ore d fritto a 180° di unto e particelle di olio che schizzano impazzite sulla mia testa ed evaporano attaccandosi alla mia tinta oramai slavata e sbiadita. Ma ne è valsa la pena, come sempre.


Il mio lavoro rimane da qui all'eternità il mio grande Amore, il sorriso e l'orgoglio, la Tenacia e l'Incanto e la dimostrazione che IO sono molto più Uomo di tanti UOmini e trovare un Uomo che sia più Uomo di me resta un'impresa davvero da Guiness dei primati :))


Ma ho fiducia e so attendere: se esiste un uomo che non abbia paura di una donna con i capelli che sanno di cotoletta e con la grinta di Rocky Balboa, beh, si faccia avanti (per aumentare le possibilità di non rimanere zitella per sempre posso anche aggiungere che ogni tanto ho il tempo di frequentare l'estetista, me la cavo alla grande in cucina e sono poco impegnativa perchè lavoro spesso anche di domenica quindi voi potete in santa pace guardare tutte le Moviolone della tv che tanto io mi starò facendo i gran affari miei!!! )



Questo è il mio MasterPiece, cavallo di battaglia. Se devo fare un primo ad effetto, faccio sempre, da anni, questa pasta. In casa mia spopola e devo dire che anche fuori da casa ha sempre fatto la sua gran porca figura :)



INGREDIENTI

::  300 gr di linguine  ::
::  8 asparagi  ::
::  qualche pomodorini ciliegino  ::
::  15 gamberi  ::
::  un bicchierino di brandy  ::
::  panna fresca  ::
::  olio evo  ::
::  sale & pepe  ::
::  basilico  ::


In un padellino saltate i pomodorini a metà con dell'olio e del basilico spezzettato per qualche minuto. Salate e pepate. Spelate gli asparagi dalla punta in giù, tagliateli a tocchetti e fateli sbollentare finchè morbidi, dopodichè aggiungeteli ai pomodorini spadellati e rifinite con della panna fresca e un cucchiaio di brandy: fate cuocere tutto insieme per 1 minuto, il tempo che insaporisca. Nel mentre private i gamberi del guscio, incidete la schiena ed eliminate il filetto nero e tagliateli a tocchetti. In una padella antiaderente ben calda (scaldatela vuota!) mettete un filo di olio e i gamberi: cuocete per 30 secondi mescolando, sfumate con un bicchierino di brandy, continuate la cottura altri 30 secondi e spegnete. Salate, pepate, unite ai pomodorini e asparagi e condite le linguine aggiungendo una macinata di pepe e qualche foglia di basilico fresco. Davvero, provatele!!!

12 commenti:

ஃPROVARE PER GUSTAREஃ di ஜиαтαℓια e ριиαஓ ha detto...

nella preparazione nel gusto e i colori che ci sono in questo delizioso piatto e soprattutto nella presentazione non ce nulla da dire ...
M-E-R-A-V-I-G-L-I-O-S-O
LIA

Manuela e Silvia ha detto...

Un piatto leggero e colorato, ricco di sapori diversi ma sempre freschi e ben accostati! Davvero delle linguine da gustare con gli occhi e con il palato!
baci baci

Liz ha detto...

Sembra proprio deliziosa ;)

Chiara Picoco ha detto...

Sei la mia donna con gli attributi preferita.
Che ne dici di farmela per il mio compleanno? Dai, che manca poco e ci vediamo :-P

Simo ha detto...

Secondo me lo troverai...basta saper aspettare.
E poi...(sempre secondo me)preparandogli un piatto così lo faresti capitolare all'istante!
Ti abbraccio e ricordati che per me sei una bellissima personcina speciale.

alba ha detto...

MUI BUOONII..LI VOGLIO

dolci a ...gogo!!! ha detto...

Anche super unta tesoro mio tu sei sempre bellissima e mi sa che c'è una fila pronta di uomini per te e che forse non li vedi:-)!!!
Il piatto è davvvero favoloso e che colori...segno tutto!!
Tvttttttttttbbbbbbbbbbb,Imma

Cinzia ha detto...

ah! Chiaretta! Questo bel piatto me lo stavo perdendo, ma oggi ho trovato il tuo messaggio e sono venuta a "vederti" (si perché questi nostri spazi sono il nostro specchio e qui dentro si trova molto.. non proprio tutto però!)
Mi fai ricordare che anch'io da troppo tempo non faccio più la mia pasta con i gamberi, piselli e panna al salmone, mi sa che sarebbe la volta che i miei figli leccano anche il piatto :)

Tiziana ha detto...

Sei un mito....grandeeeeee!!! Auguri donna ironica e splendida :)))9

Laura ha detto...

Impegnativa e meravigliosa...
Ma cosa si può desiderare di più!!
Sei unica..AmicaDolce..
Laura@RicevereconStile

Miss muffin@ ha detto...

Bello questo piatto...i colori sono stepundi...immagino il sapore!! complimenti! baci

Aristobimba ha detto...

Ciao Chiarina, grazie per la visita al mio blogghino e per il commento: è stato il 1°! Ti ho aggiunto tra i blog che seguo, posso permettermi di chiederti di mettermi tra i tuoi?
Baci!

Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà dell’autore e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche. Copyright © 2007-2012 LePupilleGustative di Chiara Pallotti