mercoledì 2 marzo 2011

Lasagnetta per il Viaggio: scamorza &cherries

Ci sono attimi che vorresti fermare, racchiudere in una sfera di cristallo e tenerli custoditi gelosamente dentro un baule segreto, un vecchio baule da aprire per rivedere quei frammenti di vita e risentirne l'odore quando si ha nostalgia.
Questi primi mesi dell'anno me ne hanno regalati, momenti in cui l'unica cosa razionale sarebbe prendere ogni orologio del mondo e frantumarlo a terra, istanti da assaporare come un cioccolatino caldo che si scioglie sulla lingua, attimi in cui ci sono due cose da fare: o trattenere il respiro e attendere oppure inspirare profondamente per paura che  l'adrenalina ci tradisca. Il mio baule in questo periodo si sta riempiendo di sfere luminosissime, tante fiammelle a ricordarmi quanto il percorso che mi ha portata oggi qui è stato lungo e desiderato, e quanto sono stata fortunata  a riuscire a gustare nel tragitto la bellezza del viaggio. Come disse un caro amico "Io conosco anche un'altra Chiara, che è partita per Itaca". I fatti sono importanti, ma anche le parole che smuovono montagne dentro di noi lo sono.

"Devi augurarti che la strada sia lunga.
Che i mattini d'estate siano tanti
quando nei porti - finalmente, e con che gioia - toccherai terra tu per la prima volta:
negli empori fenici indugia e acquista madreperle coralli ebano e ambre
tutta merce fina, anche profumi penetranti d'ogni sorta, più profumi inebrianti che puoi,
va in molte città egizie
impara una quantità di cose dai dotti.

Sempre devi avere in mente Itaca - raggiungerla sia il pensiero costante.
Soprattutto, non affrettare il viaggio; fa che duri a lungo, per anni, e che da vecchio
metta piede sull'isola, tu, ricco dei tesori accumulati per strada
senza aspettarti ricchezze da Itaca.

Itaca ti ha dato il bel viaggio,
senza di lei mai ti saresti messo in viaggio: che cos'altro ti aspetti?"




Una giornata fredda vissuta come un primo giorno di primavera: ecco una lasagna davvero gustosissima, carica dell'energia che richiede questo lungo viaggio e piena della positività dei colori che richiamano la vita e il sole.

INGREDIENTI

:: una confezione di pasta per lasagne ::
:: 500 ml di latte ::
:: 50 gr di farina ::
:: 50 gr di burro ::
:: sale & pepe ::
:: noce moscata ::
:: pomodorini cherries ::
:: olio extravergine di oliva ::
:: abbondante basilico ::
:: scamorza affumicata ::
:: parmigiano reggiano ::


Fate una besciamella portando a bollore in un pentolino il latte. In un padellino a parte fate il roux sciogliendo il burro e aggiungendo la farina, dopodiché buttate il roux nel latte bollente, sciogliete eventuali grumi dando un energico colpo con la frusta e fate cuocere a fuoco dolce per circa 5 minuti coperto, rigirando ogni tanto. Salate, pepate, aggiustate di noce moscata e fate raffreddare.
TAgliate i pomodorini a quarti, spadellateli con olio extravergine di oliva e generoso basilico e una volta cotti spegnete. Scottate le sfoglie di pasta lasagna e componetela in una teglia: besciamella, pasta, pomodorini, scamorza a fettine, grana e basilico. Ripetete per altri 3 strati e fate cuocere in forno a 180° per circa 25 minuti, fino a quando la superficie sarà ben dorata.

9 commenti:

ஃPROVARE PER GUSTAREஃ di ஜиαтαℓια e ριиαஓ ha detto...

una lasagnetta molto raffinata dai sapori naturali ...bravissima tesoro ....
by lia

Simo ha detto...

Davvero una lasagnetta favolosa, che mette il buonumore solo a guardarla!
Ti auguro tanta positività e voglia di fare...dai, tesoro, che la primavera arriva!!!!
Ne ho tanto bisogno anche io.......
Un bacione

Kika ha detto...

Ciao, adoro i bellissimi colori delle tue fotografie e se vieni a trovarmi, ho una cosina per te:
http://chicchedikika.blogspot.com/2011/03/gnocchi-di-topinambur-con-fave-e.html

Marilì di GustoShop ha detto...

Che bella ricetta, dai sapori semplici, di casa. Be' poi lapresentazione, chetelodicoaffa' è davvero strepitosa.
Con questo post mI hai fatto venire in mente la massima di Buddha : "è meglio viaggiare, che arrivare" . Ciao e buona giornata !

Anonimo ha detto...

ODDIO!!
che fame cognatina... costringo il prof. ad andare SUBITO a pranzo.
Quella non mangia quasi mai mannaggia....
un abbraccio
:)
chiara

le pupille gustative ha detto...

@Chiara: ma noooo! Sacrilegioooo! Vietato saltare pranzi, uffi uffi, come si fa a lavorare a pancia vuota? Le migliori idee non posso venire se i pensieri sono dedicati ai crampi della fame :)) Un abbraccio grande + un bacino

leda ha detto...

Oddio che lasagna golosa. E le foto sono così solari!!!

PS: ti andrebbe di partecipare al contest di About Food dedicato a Piselli e Fave? ti aspetto... :)

le pupille gustative ha detto...

@ Leda: grazie mille! certo che mi andrebbe, mi mandi please un link da seguire? Ho giusto un paio di ricettine super golose nel cassetto :) felice Domenica!

anna the nice ha detto...

lo sapevi vero che kavafis è il mio poeta preferito?.....
Anna

Le immagini e i testi pubblicati in questo sito sono di proprietà dell’autore e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche. Copyright © 2007-2012 LePupilleGustative di Chiara Pallotti